sabato 23 febbraio 2008

l'altro lato della scienza

Stamattina su Radio 2, l'ottimo Federico Taddia mi ha fatto spaziare da Vasco Rossi agli stormi di uccelli, dagli indiani Apache alla tastiera QWERTY.

Siamo partiti con Vasco Rossi, che in Sally canta:
la vita è un brivido che vola via, è tutto un equilibrio sopra la follia.




Questo equilibrio sopra la follia è
l'orlo del caos. Sembra equilibrio, ma l’equilibrio è solo una coperta sopra una dinamica follia.
E' dal basso, da questa dinamica follia, che emergono i fenomeni e le strutture più stupefacenti.

Ecco allora gli stormi di uccelli. Non hanno un leader, né un progetto. Ogni singolo uccello segue un insieme di regole di base, che lo portano ad imitare l’atteggiamento dei propri vicini. Emerge un comportamento coerente. L'emergenza è il mistero più affascinante della scienza.

E gli indiani Apache resistettero per più di due secoli a Spagnoli prima, Messicani poi, e Americani infine, proprio perchè non avevano un leader.

E tecnologie inferiori ad altre si affermano in continuazione. Non è l'ordine della teoria neo-classica, è orlo del caos. La
tastiera con cui sto scrivendo è stata progettata con l'obiettivo di rallentare i dattilografi veloci. A fine '800, nelle macchine da scrivere, i martelletti dei tasti tendevano a incastrarsi.

Dimentichiamo l’equilibrio della scienza tradizionale, che si trova solo nelle cose morte. La vita è lontana dall’equilibrio, è alla ricerca continua del nuovo e dell’improbabile. Ha ragione Vasco Rossi.

5 commenti:

Elena ha detto...

Aspetto il podcast!!
(come sai ero a Torino...)

lucacomello ha detto...

@elena: il podcast ora c'è :)

animans ha detto...

Un'associazione non so quanto perinente: mi è venuto in mente il discorso di Laughlin sull'era dell'emergenza.

animans ha detto...

...pertinente...

lucacomello ha detto...

@animans: grazie per lo spunto. Sicuramente Laughlin è un convintissimo sostenitore dell'emergenza, come processo fondamentale anche per la fisica teorica. Ammetto di non avere avuto ancora il tempo di leggere tutto il suo libro "Un universo diverso", che è lì in camera che mi aspetta. E questo tuo stimolo mi farà iniziare al più presto la lettura, di modo da poterti rispondere con maggiore competenza.